Se si scopre che genova è ricca di alberi

Genova è spesso accusata di essere poco verde. Un pregiudizio che Aster, l’azienda municipale che si occupa del tema, adesso smentisce. «La città non è povera di alberi, semplicemente quelli che ci sono, si distribuiscono in modo irregolare: la maggior parte sono concentrati sulle alture, pensiamo alla zona del Righi, aree pre-collinari che di fatto vanno considerati boschi», spiega l’esperto Riccardo Albericci, che ha da poco tenuto una conferenza sull’argomento al Museo di Storia naturale «Giacomo D’Oria» e che, sempre su questo, ci ha svelato un po’ di cifre

33.000
Gli alberi di genova catalogati nel censimento eseguito, a partire dal 2013, da aster, che ha conteggiato la popolazione arborea presente nei parchi pubblici, nei giardini delle scuole, lungo le strade, nelle piazze e nei cimiteri della città.

50mila
La stima complessiva degli alberi a genova, sempre negli ambienti considerati da aster.

3
Le specie più diffuse: sono quelle mediterranee, come il leccio, il cipresso e il pino domestico o d’aleppo.

1
La specie che segue nella classifica degli alberi più comuni a genova: il platano .

1
Esemplari che esistono in città di piante come l’acero dell’himalaya o il pino di cook. entrambi si trovano nei parchi di nervi, un tempo proprietà private, dove i nobili amavano inserire piante esotiche per colpire gli occhi degli spettatori.

5
Gli alberi genovesi inseriti nel registro nazionale degli alberi monumentali: una raucaria e una palma del cile, nei parchi di nervi, un platano a villa duchessa di galliera a voltri, un’acanfora a villa pallavicini a pegli e un falso pepe in un giardino privato di nervi.

di Lorenza Castagneri

La tua città

News & Gossip

  • Notebook è il nuovissimo progetto di Selectiva Spa del gruppo Paglieri che si ispira al valore del ricordo: 5 taccuini/essenze che custodiscono un percorso sensoriale in cui ognuno può
    Adidas Original ha lanciato la nuova collezione primavera estate di cover che si adattano all’iPhone 6/6s/7/8(+) e iPhone
    Nuova collezione Pandora Shine Api, dettagli vivaci e rifiniti a mano sono gli ingredienti principali della collezione Pandora Shine, della linea Bee Mine, insieme a un nuovo prezioso metallo in Argento Sterling 925 placcato Oro
    Per una festa di compleanno unica e carica di energia Con più di dieci attività diverse, dal Freejump al Dodgeball, dall’Xpark al Cliffjump, dal Bigbag allo Slamdunk. Diventato ormai una tendenza a livello internazionale, Bounce Italy è appena arrivato a Torino. Tutti sanno quanto i bambini adorino saltare e Bounce Italy è il vero e
  • Quattro concerti da non perdere La stagione 2017-2018 “Nine Rooms” dell’Orchestra Filarmonica di Torino prosegue fino a giugno con quattro concerti al Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino dal programma ricco e sfavillante. Ogni mese OFT conduce il pubblico in una nuova emozionante stanza alla scoperta della grande musica classica. Dalla stanza dell’amore alla palestra, dalla
    Sei piani di shopping Nuovo design, nuovi spazi, nuovi brand. Il 2018 si annuncia all’insegna del cambiamento per lo store Rinascente di via Lagrange. Il negozio passerà da 3 a 6 piani, da 4.300 mq a più di 7.500 mq. Sarà un palazzo tutto nuovo con il meglio di moda, bellezza, design e
    Realizzato con l’antica tecnica della fusione a cera persa, in argento o bronzo placcato oro 24k, l’anello Coronetta by Giulia Barela Jewelry è caratterizzato da piccole punte che lo rendono originale e
    Un nuovo capitolo della saga di Secret Potion Si chiama Secret Potion N.3, l’ultimo profumo nato in casa Bullfrog: un distillato audace e rombante come un viaggio in