Al via l’art week in città. Da Artissima a Flashback, da Dreamers a Club to club

Arriva a Torino uno dei periodi più cool dell’anno: è l’autunno dell’arte contemporanea, che da Artissima in poi porta il meglio del panorama internazionale in città. Ecco tutti gli appuntamenti da non perdere.

Artissima, la fiera internazionale dell’arte contemporanea

Photo credits: Visual identity, Hall of Fame, Artissima 2018, by FIONDA

Ormai diventata un appuntamento imperdibile non solo per gli addetti ai lavori, la fiera internazionale di arte contemporanea si tiene dal 2 al 4 novembre all’Oval Lingotto. Forte di un successo di circa 50mila visitatori all’anno (e un indotto economico pari a 3,7 milioni di euro l’anno), Artissima ospita circa duecento gallerie provenienti da tutto il mondo. Non sempre l’arte contemporanea è facile da comprendere per i profani, ma un giro ad Artissima è sempre interessante e divertente, perché aiuta a capire il mondo che ci circonda (spesso l’ispirazione degli artisti è legata ai fatti di attualità) e perché a volte le opere contemporanee possono suscitare un sorriso proprio per il oro carattere criptico.

Tra le novità di questa venticinquesima edizione, Sound, una nuova sezione dedicata alle indagini sonore contemporanee (allestita fuori dagli spazi istituzionali di Artissima, presso le OGR – Officine Grandi Riparazioni di Torino e presenta 16 progetti monografici dedicati al suono).  C’è poi Artissima Junior progetto ideato e creato in collaborazione con Juventus che coinvolge i giovani visitatori della fiera in un’esperienza artistica immersiva e partecipata. www.artissima.art

Paratissima

Torna anche l’evento “off” dell’arte contemporanea torinese, Paratissima, dal 31 ottobre al 4 novembre negli spazi della Caserma La Marmora di via Asti 22. Giunto alla quattordicesima edizione, il format quest’anno celebra la diversità, con il tema “Feeling Different”: quella rispetto a se stessi e agli altri, rispetto ai canoni alle norme e agli schemi. www.paratissima.it

Club To Club

L’arte non è solo visiva: la dimostrazione è Club to Club, evento che da sempre si inserisce nella settimana dell’arte contemporanea torinese con un festival di musica elettronica. Artisti internazionali (quest’anno, tra gli altri, Avalon Emerson, Courtesy, Vessel e l’attesissimo Aphex Twin) e diverse location, che ricordano l’origine del festival, nato come serata itinerante tra i locali torinesi. Un po’ Officine Grandi Riparazioni, un po’ Reggia di Venaria Reale ma soprattutto Lingotto Fiere, dove si svolge il main stage. Domenica 4 novembre poi, in collaborazione con Xplosiva e l’Associazione Commercianti Balon, i svolgerà Club Palazzo, il Block Party di Club To Club al Balon, mercato vintage divenuto negli anni un’istituzione in città nella zona Porta Palazzo, che si animerà dalla mattina alla sera con musica live, incontri, mostre, itinerari enogastronomici e artigiani tradizionali e digitali, selezionati dai creatori di Associazione Emporium. www.clubtoclub.it

The Others

Dall’1 al 4 novembre nell’ex Ospedale Regina Maria Adelaide c’è The Others, l’appuntamento dedicato agli innovatori e agli emergenti. Gli altri della Contemporary Art Week sono sempre più internazionali, sempre più dialoganti con il futuro dell’espressività artistica. Se l’edizione 2017 ha visto crescere il numero degli espositori di oltre un terzo, l’edizione 2018 ha ulteriormente ampliato gli orizzonti puntando decisamente oltreconfine. La metà delle gallerie e organizzazioni no-profit arriva infatti da fuori Italia. www.theothersfair.com

Dreamers

L’arte è anche moda, soprattutto per noi di Shop in The City. Per questo ci piace particolarmente Dreamers, la rassegna della contemporaneità dedicata al fashion, dall’1 al 4 novembre negli spazi di Toolbox, con stilisti ed artisti che, con le loro creazioni, esploreranno il tema della sostenibilità, dalle materie prime rigenerate ai materiali cruelty free, secondo il concetto di “Re-Wear”, proposto come argomento portante della manifestazione. www.dreamerstorino.it

Flashback

Il sottotitolo di Flashback è “l’arte è tutta contemporanea”, a sottolineare come l’obiettivo sia esporre opere dal mood contemporaneo anche se non propriamente legate agli anni giusti, visto che si tratta di gallerie di arte antica e moderna. Per la sua VI edizione, dall’1 al 4 novembre al Pala Alpitour, Flashback, da sempre attenta a ciò che succede nell’attualità, ha deciso di coinvolgere espositori e pubblico in una riflessione che parte dal libro di fantascienza di Chad Oliver, scrittore e antropologo, “Le rive di un altro mare”. La storia fantascientifica si svolge in Africa, dove l’autore costruisce una situazione in cui i rapporti tra mondi differenti sono in continua ridefinizione, una storia che porta verso un dialogo tra diverse forme di civiltà, tra diversi mondi, tra diverse specie. www.flashback.to.it

 

La tua città

News & Gossip

  • Notebook è il nuovissimo progetto di Selectiva Spa del gruppo Paglieri che si ispira al valore del ricordo: 5 taccuini/essenze che custodiscono un percorso sensoriale in cui ognuno può
    Adidas Original ha lanciato la nuova collezione primavera estate di cover che si adattano all’iPhone 6/6s/7/8(+) e iPhone
    Nuova collezione Pandora Shine Api, dettagli vivaci e rifiniti a mano sono gli ingredienti principali della collezione Pandora Shine, della linea Bee Mine, insieme a un nuovo prezioso metallo in Argento Sterling 925 placcato Oro
    Per una festa di compleanno unica e carica di energia Con più di dieci attività diverse, dal Freejump al Dodgeball, dall’Xpark al Cliffjump, dal Bigbag allo Slamdunk. Diventato ormai una tendenza a livello internazionale, Bounce Italy è appena arrivato a Torino. Tutti sanno quanto i bambini adorino saltare e Bounce Italy è il vero e
  • Quattro concerti da non perdere La stagione 2017-2018 “Nine Rooms” dell’Orchestra Filarmonica di Torino prosegue fino a giugno con quattro concerti al Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino dal programma ricco e sfavillante. Ogni mese OFT conduce il pubblico in una nuova emozionante stanza alla scoperta della grande musica classica. Dalla stanza dell’amore alla palestra, dalla
    Sei piani di shopping Nuovo design, nuovi spazi, nuovi brand. Il 2018 si annuncia all’insegna del cambiamento per lo store Rinascente di via Lagrange. Il negozio passerà da 3 a 6 piani, da 4.300 mq a più di 7.500 mq. Sarà un palazzo tutto nuovo con il meglio di moda, bellezza, design e
    Realizzato con l’antica tecnica della fusione a cera persa, in argento o bronzo placcato oro 24k, l’anello Coronetta by Giulia Barela Jewelry è caratterizzato da piccole punte che lo rendono originale e
    Un nuovo capitolo della saga di Secret Potion Si chiama Secret Potion N.3, l’ultimo profumo nato in casa Bullfrog: un distillato audace e rombante come un viaggio in