Alvaro Soler alma cosmopolita

L’artista di Barcellona, vero cittadino del mondo, attraversa l’Italia, partendo da Torino e Genova, con il suo nuovo tour estivo

Sopportare il freddo di Berlino, imparare a suonare il pianoforte a Tokyo ed esibirsi nelle serate karaoke, vivere qualche mese a Milano studiando design, nascere a Barcellona da madre mezza belga e mezza spagnola e da padre tedesco, avere un grande successo di pubblico in Svizzera e Polonia. Nella definizione un po’ inflazionata di artista cosmopolita e cittadino del mondo, Alvaro Soler è tra quelli che possono con più diritto fregiarsene. Conclusa la sua esperienza televisiva italiana con il più famoso talent show musicale, è tornato nella capitale tedesca, non sappiamo se nello stesso appartamento che divideva con la sua fidata amica “che mi preparava tante cose buone da mangiare”: di certo rimane l’immagine di un divo antidivo, che ha scelto una città dove può tranquillamente andarsene in giro da solo perché “Lì nessuno mi conosce”. Non è così in Italia, dove la sua fama lo porterà in giro per il paese durante l’estate: in totale saranno una decina di date a partire dai primi live del 18 luglio al GruVillage Festival di Grugliasco e del giorno dopo all’Arena del Mare di Genova, fino al 24 agosto con l’ultima esibizione all’Arena Sant’Elia di Cagliari.

È lo stesso giorno in cui uscirà al cinema nel nostro Paese il terzo episodio di “Cattivissimo Me”, nuovo capitolo animato delle avventure di Gru, Lucy, Margo, Edith, Agnes ma soprattutto degli amatissimi Minions. Il tema principale della colonna sonora è stato inciso da Alvaro Soler insieme con la band colombiana Morat gruppo rivelazione della nuova scena pop latinoamericana: il brano si intitola “Yo Contigo, Tu Conmigo”, è in uscita in queste settimane e pare destinato a dominare le charts internazionali come i precedenti singoli “El mismo Sol” e “Sofia”, che nel 2015 e 2016 sono diventati autentici tormentoni in molti Paesi. Soler continua però a mantenere un profilo basso: l’anima germanica sembra prevalere in molti frangenti rispetto a quella più caliente mediterranea, nonostante abbia raccolto 36 dischi d’oro e di platino in tutto il mondo e 200 milioni di streaming, oltre a quasi mezzo miliardo di visualizzazioni sui principali canali video online. “In effetti credo di aver preso da mio padre tedesco una certa misura e pacatezza nell’affrontare le situazioni più tempestose e quelle che possono farti montare la testa e perdere il controllo. Anche per questo mi fa sempre un certo effetto venire in Italia, essere riconosciuto per strada ed essere travolto da tanto affetto”. Anche nello stile ha scelto un profilo molto semplice, jeans e maglietta su cui lui stesso autoironizza: “Oggi sono entrato nel negozio dove avevo comprato la t-shirt che indosso ora e di cui avevo già acquistato tutti gli altri 4/5 colori che hanno prodotto. Ho chiesto se erano uscite nuove tonalità e sono rimasto molto deluso quando la commessa mi ha risposto che non c’era nulla di nuovo. Pazienza…”. Questa riservatezza di base non è timidezza: “Quella ce l’avevo da bambino quando passavo il tempo a piangere attaccato a mia madre. Con il tempo ho imparato a osservare le persone e cercare di capirle per quello che sono davvero. Adesso mi bastano pochi secondi per inquadrare chi mi sta di f r o n t e ”. Non male per un 26enne che fino a tre anni fa pensava di fare il progettista d’auto mentre studiava design industriale: “Avevo una band in cui si esibiva anche mio fratello, abbiamo preso parte alla versione spagnola del talent showTú sí que vales, dove ci siamo messi in luce. Ma prima ho finito l’università e una settimana dopo ho firmato per la Sony come autore di canzoni: sono ingegnere dentro, l’animo da rockstar o di artista bohemienne non mi appartiene. Infatti mi sono dato due anni di tempo dal mio arrivo in Germania per combinare qualcosa di buono, altrimenti avrei provato ad usare la laurea per trovare un lavoro”. La storia racconta, invece, che in 24 mesi è passato dall’anonimato alla presenza al Festival di Sanremo come ospite d’onore e al duetto con Jennifer Lopez. “Una super artista e una super donna che vive completamente in un’altra dimensione rispetto a me – ha dichiarato una volta – Io parlavo di prezzi di affitti e lei pensava che mi fossi dimenticato qualche zero nella cifra…”. Alvaro Soler ha scoperto in Italia anche un’affinità con la nostra musica contemporanea che lo ha portato già ad alcune collaborazioni importanti, come con Emma Marrone per la versione italiana di “Libre”: “Lei è molto solare e con una grande umanità, ha energia e passione e siamo buoni amici. Solo amici”. L’altro duetto importante è stato un percorso inverso, la versione in lingua spagnola del successo di Max Gazzé “La vita com’è”. In futuro si è vociferato molto di un possibile duetto con l’ex collega del tavolo dei giudici di X Factor Fedez. “Ma sarebbe scontato. Mi piacerebbe molto fare qualcosa insieme con Manuel Agnelli: anche se i nostri mondi musicali sembrano apparentemente molto distanti, mi sono trovato molto bene con lui da subito e la parte melodica dei suoi brani mi piace molto”. In tutta questa attività professionale non trova il tempo per qualcuno che rimpiazzi il posto di “Sofia” (ma non è il vero nome della ragazza che gli ha spezzato il cuore tanto tempo fa): “Come ho detto più volte sarebbe una fonte ulteriore di stress che al momento non mi posso permettere. Certo l’amore è importante ma ci sarà il tempo, anche se non voglio nemmeno fare figli a 40 anni. Sofiaè importante come canzone perché a parte il grande successo che ha ottenuto, rappresenta anche il modo in cui io vedo la vita: anche da episodi tristi come essere lasciato dalla persona che ami, bisogna essere in grado di tirare fuori il meglio possibile è così nata una canzone che con un ritmo solare e positivo racconta di un dolore vissuto”.


Gru Village Festival

Giunge alla dodicesima edizione il Festival ospitato nell’area concerti del Centro Commerciale Shopville LeGru. Si inaugura il 19 giugno con il duo rap J-Ax e Fedez e si prosegue con Francesco Gabbani, Jess Glynne, l’evento Queen at the Opera, Bastille, Benji&Fede, Fiorella Mannoia, Nek, Chick Corea, Bela Fleck, Pavor Stellar, Alvaro Soler, Clean Bandit e LP. Chiusura con la Notte della Taranta il 29 luglio. Biglietti su www.ticketone.it

di Davide Fantino

La tua città

News & Gossip

  • Gloss pratici Kiss Me Gloss sono gloss roll-on, e ultra pratici e profumati. Cinque le colorazioni: Dreaming of dessert, Peach obsession, Candy desire, Strawberry passion e Soda
    Bic ha creato la nuova penna cancellabile pensata per aiutare i più piccoli a imparare a scrivere correttamente senza paura di sbagliare. BIC® Gelocity Illusion* è stata pensata in particolare per i bambini della scuola
    Texutre cremosa e waterproof I Laboratori Yves Rocher hanno scelto l’estratto di corteccia di Ippocastano dalle proprietà illuminanti, per un ombretto che dona uno sguardo luminoso e intenso. Texture cremosa in formula waterproof a lunga tenuta per un confort eccezionale e un colore raggiante per 24
    Le nuove Travel Size Keramine H, marchio del Gruppo SOCO Spa, risolvono problemi di spazio nel bagaglio e superano i controlli
  • Hikkaduwa ha creato delle infradito dalla particolare forma squadrata, realizzate con materiali 100% riciclabili. Alcuni modelli sono in Caucciù, gomma naturale che garantisce un’estrema comodità nella calzata ed elevata
    La capsule Knot Light, della Designer Giulia Barela, interpreta il legame più profondo della vita. La Collezione è costituita dal choker, dagli orecchini e l’ear cuff, dal bracciale e dall’anello, tutti realizzati sia nella versione in bronzo placcato oro 24k, sia in
    Melvita ha viaggiato dalla Francia al Cile per raccogliere tre secolari rose poi unite in un bouquet fresco e leggero. Al cuore di questo bouquet, Melvita ha aggiunto alcune gocce della sua Acqua Floreale alla rosa
    By Selectiva Una collezione di 5 fragranze per lui e per lei che celebra l’artigianalità italiana della storica maison di calzature, Baldinini. Selectiva ha declinato l’eleganza di Baldinini in fragranze che rispecchiano perfettamente i valori del