Natale a Torino

Anche quest’anno, non mancano le proposte per gli amanti delle feste natalizie, che troveranno a Torino e appena fuori dalla città pane per i loro denti

Se Babbo Natale arriva dal Nord, probabilmente dobbiamo desumere che più al Nord si va, meglio si festeggia il Natale. Certo, la neve e il freddo aiutano l’atmosfera natalizia, e normalmente negli inverni di Torino e dintorni qualche giorno di strade imbiancate non manca mai. Possiamo quindi sostenere a buon diritto di rappresentare un’ottima meta per il turismo natalizio, con una proposta che va dai classici mercatini alle opere d’arte (luminose e non) a tema sparse per la città. Dunque, prepariamoci a festeggiare il Natale nel modo migliore possibile, magari tenendo sempre un occhio di riguardo a qualche causa di utilità sociale, visto che la bontà d’animo è lo spirito stesso del Natale. Per esempio, c’è chi (Claudio Chiarle, segretario generale della Fim-Cisl) ha proposto di rinunciare all’albero di Natale in casa per quest’anno, magari sostituendolo con un finto albero più creativo per piantare un abete vero nei boschi bruciati negli ncendi piemontesi degli scorsi mesi. Iniziative benefiche o squisitamente commerciali, a Torino e dintorni le occasioni e gli appuntamenti natalizi ovviamente non mancano: eccone alcuni fra i più belli.


A govone, Nel magico paese di Babbo Natale

Se siete in vena di una gita fuori porta natalizia, non potete perdervi il Magico Paese di Natale di Govone, nel cuore del Roero. Per l’XI edizione il tradizionale mercatino in stile nordico è stato ulteriormente ampliato e quest’anno raggiunge le cento postazioni, diventando il più grande mercatino natalizio in Italia. Giocattoli, spettacoli per bambini e un bellissimo carosello d’epoca in quella che, per l’occasione ribattezzata piazza Baratti&Milano: è grazie alla storica maison torinese, infatti, se il Natale di Govone è al sapore di cioccolato. Ovviamente però, l’attrazione principale per i più piccoli è come sempre la Casa di Babbo Natale, allestita nelle sale adiacenti al Castello di Govone, quest’anno arricchita di nuovi spazi, come l’Officina Reale dei giocattoli e la Stanza dei Lunghi viaggi di Babbo Natale.


All i want for Xmas is gru

Si conferma un grande polo di eventi pop, quello del centro commerciale Le Gru di Grugliasco, che già in estate si impone con una programmazione concerti di tutto rispetto. Durante il periodo natalizio (che, va da sé, è un momento d’oro per uno shopping center) Le Gru verranno addobbate di tutto punto, con un abete alto oltre sedici metri e delle sfere natalizie giganti all’interno delle quali sarà possibile sedersi e scattarsi foto che – scommettiamo – intaseranno le bacheche dei nostri social network. 430 mila saranno le lampadine che illumineranno il Natale del centro commerciale, che sarà anche teatro di speciali messaggi di auguri sospesi nelle lingue delle maggiori comunità etniche torinesi. Ovviamente c’è anche spazio per il divertimento, con la consueta pista di pattinaggio circondata da un’area feste dove si potranno organizzare su prenotazione party con animatori, scultori di palloncini, maghi, truccatori e compagnia bella. C’è anche il trenino di Natale, che andrà a far compagnia al carosello del primo piano del centro per il divertimento dei più piccolini.


Gala alla reggia

Per i più mondani il Gala di Natale (a cui segue quello di Capodanno) alla Reggia di Venaria è un evento davvero imperdibile. A proporlo è The Prince Experience, che per Natale organizza la festa non solo in chiave super cool, ma anche a scopo benefico, in collaborazione con la Fondazione di Candiolo.


Natale sul lago

In effetti la cornice del lago può diventare molto natalizia, se lo si immagina ghiacciato con i bambini che ci pattinano sopra. Con tutta probabilità a Viverone non si raggiungeranno questi livelli, ma il programma di festeggiamenti a tema natalizio è comunque fitto di iniziative ed eventi. Innanzitutto un mercatino con sessanta chalet in legno di artigianato locale e specialità gourmet. E poi luci che illumineranno il lago, intrattenimento, punti di street food organizzati dai Maestri del Gusto della zona.


Vent’anni di luci d’artista

Le luci d’artista negli anni hanno reso Torino una piccola Lione, con le sue luminarie firmate da grandi interpreti dell’arte contemporanea. Tradizionalmente inaugurate proprio nella settimana autunnale che a Torino celebra le arti, le venticinque opere illumineranno quest’anno le strade della città per la ventesima volta, fino al 14 gennaio. Ormai i torinesi sono molto affezionati alle luci d’artista, alcune delle quali sono in grado di ricreare atmosfere davvero suggestive, come le costellazioni dell’opera “Planetario” di Carmelo Giammello (quest’anno in via Roma) o “Ancora una volta”, inconfondibile opera di Valerio Berruti realizzata con materiali ecosostenibili e fonti luminose a basso consumo energetico (nell’area pedonale di via Di Nanni). Tra le novità di quest’anno c’è anche una partnership con Intesa Sanpaolo, grazie alla quale anche il grattacielo torinese si è acceso di luci con un’opera realizzata da Migliore+Servetto Architects. Per chi volesse fare un tour lungo tutto l’atlante delle luci d’artista torinesi, è prevista una corsa tematica a bordo dell’autobus turistico della durata di un’ora (informazioni e biglietti presso l’ufficio del turismo di piazza Castello angolo via Garibaldi).


Natale coi fiocchi

Nel momento in cui andiamo in stampa, ancora non si sa moltissimo delle iniziative natalizie torinesi, lo storico “Natale coi fiocchi” della città. Il bando è appena stato assegnato, e dovrebbe prevedere cinque mercatini tematici (in piazza Solferino, piazza Castello, piazza Santa Rita e – nei fine settimana – nello spazio Ex Incet di via Cigna e all’interno del Cortile del Maglio). Sembrano essere confermate anche la pista di pattinaggio in piazza Solferino, lo scenografico albero di Natale in piazza Castello, il presepe e il calendario dell’Avvento di Luzzati.


Mercatino adisco

Per un Natale più solidale, in via Lagrange 5 a Torino c’è il tradizionale mercatino di Natale organizzato dalla sezione Piemonte di Adisco, l’Associazione che sostiene la ricerca e la cura delle malattie degenerative. Acquistando qui i vostri doni (trovate un po’ di tutto, dai giocattoli ai cioccolatini, dai bijoux alle decorazioni di Natale) potrete aiutare l’associazione a raggiungere l’obiettivo: la riqualificazione del Pronto Soccorso dell’ospedale Infantile Regina Margherita di Torino.

La tua città

News & Gossip

  • Notebook è il nuovissimo progetto di Selectiva Spa del gruppo Paglieri che si ispira al valore del ricordo: 5 taccuini/essenze che custodiscono un percorso sensoriale in cui ognuno può
    Adidas Original ha lanciato la nuova collezione primavera estate di cover che si adattano all’iPhone 6/6s/7/8(+) e iPhone
    Nuova collezione Pandora Shine Api, dettagli vivaci e rifiniti a mano sono gli ingredienti principali della collezione Pandora Shine, della linea Bee Mine, insieme a un nuovo prezioso metallo in Argento Sterling 925 placcato Oro
    Per una festa di compleanno unica e carica di energia Con più di dieci attività diverse, dal Freejump al Dodgeball, dall’Xpark al Cliffjump, dal Bigbag allo Slamdunk. Diventato ormai una tendenza a livello internazionale, Bounce Italy è appena arrivato a Torino. Tutti sanno quanto i bambini adorino saltare e Bounce Italy è il vero e
  • Quattro concerti da non perdere La stagione 2017-2018 “Nine Rooms” dell’Orchestra Filarmonica di Torino prosegue fino a giugno con quattro concerti al Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino dal programma ricco e sfavillante. Ogni mese OFT conduce il pubblico in una nuova emozionante stanza alla scoperta della grande musica classica. Dalla stanza dell’amore alla palestra, dalla
    Sei piani di shopping Nuovo design, nuovi spazi, nuovi brand. Il 2018 si annuncia all’insegna del cambiamento per lo store Rinascente di via Lagrange. Il negozio passerà da 3 a 6 piani, da 4.300 mq a più di 7.500 mq. Sarà un palazzo tutto nuovo con il meglio di moda, bellezza, design e
    Realizzato con l’antica tecnica della fusione a cera persa, in argento o bronzo placcato oro 24k, l’anello Coronetta by Giulia Barela Jewelry è caratterizzato da piccole punte che lo rendono originale e
    Un nuovo capitolo della saga di Secret Potion Si chiama Secret Potion N.3, l’ultimo profumo nato in casa Bullfrog: un distillato audace e rombante come un viaggio in